TUNED

TUNED a cura di Riccardo Vannuccini
realizzato da Artestudio con la Presidenza del Consiglio dei Ministri 

Il progetto prevede l’attivazione di un laboratorio teatrale per studenti della scuola secondarie di primo e secondo grado con professionisti del settore di comprovata esperienza

Il tema del progetto è ispirato dal compito di contrastare ogni forma di dipendenza e punta a sviluppare nei partecipanti attraverso l’arte scenica, la cultura e l’istruzione la responsabilità della propria salute.

Considerato il settore d’intervento ovvero gli studenti della scuola e in taluni casi i detenuti studenti, riteniamo sia interessante affrontare la questione non in maniera frontale, ma di lato, come nell’arte della guerra di Sun Tzu.

Rispetto ai partecipanti del progetto TUNED non si tratta tanto di mostrare il rischio di una dipendenza, quanto di innalzare le potenzialità della presenza secondo un’azione pre-discorsiva, emozionale che possa produrre una soggettività positiva e una decisiva riduzione dello spazio esposto alla fascinazione della disconnessione dal reale.

 TUNED è un progetto di teatro sociale, dove in questo caso i partecipanti sono il soggetto di un programma itinerante volto ad una rinnovata attenzione alla propria buona salute che si attua secondo un recupero delle loro capacità esperienziali di conoscenza e di relazione impegnando i partecipanti attraverso l’arte scenica, in un’azione utile a favorire una soggettività responsabile fondatrice dell’intenzionalità. 

Lo strumento del teatro può cogliere il tema della prevenzione e innescare processi di visione, condivisione e percezione del mondo per deviare negli utenti l’economia finzionale che contribuisce a sconnetterli dal sociale e rilanciare le possibilità loro proprie dell’immaginazione come capacità rappresentative di forme originali dello stare al mondo, poiché è l’immaginazione che governa ed alimenta le nostre capacità esistenziali di relazione.  

Attraverso il linguaggio l’Uomo oltre a stare nel mondo si vede stare nel mondo, e non c’è arte più precisa di questa del teatro, soprattutto in contesti dove la capacità di indirizzare la propria esistenza, la capacità di “guardarsi”, per vari motivi è meno capace in taluni soggetti o in particolari situazioni di criticità sociale.  

TUNED coinvolge gli studenti della scuola Borgoncini Duca di Roma, gli studenti del Centro Gli Scatenati ovvero minori in esecuzione di pena esterna, gli studenti del cpia di Rieti interni alla Casa Circondariale di Rieti e del cpia di Latina anch’essi interni alla Casa Circondariale di Latina.