TEATRO nei MUSEI

MUSES teatro a righe 2020

MUSES teatro a righe è il nuovo progetto teatrale di ARTESTUDIO a cura di RICCARDO VANNUCCINI realizzato in collaborazione con IL MUSEO NAZIONALE ROMANO.

MUSES teatro a righe esplora gli spazi museali di Palazzo Altemps, Palazzo Massimo, Terme di Diocleziano con performance appositamente realizzate con le quali cinque attori e un musicista  creano  relazioni nuove e inattese tra  corpi, suoni e opere d’arte.

vedi il programma nella sezione news

Performance a cura di RICCARDO VANNUCCINI 
performer: ALBA BARTOLI, MARIA SANDRELLI, LARS ROHM, MARCO PAPARELLA, RAFFAELLA ZAPPALA’, MIRKO RUSSO, PRISCILLA MUSCAT, ALESSANDRA PISCOPO, IRIS BASILICATA, SIMONE BOBINI
PIETRO FREDDI sax tenore . 
Oggetti scenici a cura di YOKO HAKIKO.
Coordinamento per ArteStudio CATERINA GALLONI 

 

LETEATROCOSE 2019
Un progetto teatrale di ARTESTUDIO a cura di RICCARDO VANNUCCINI e realizzato con il contributo del MIBAC e in collaborazione con IL PARCO ARCHEOLOGICO DEL COLOSSEO e  IL MUSEO NAZIONALE ROMANO
LETEATROCOSE esplora in scena il tema attuale della relazione fra abitanti e città, facendo dello spazio museale il luogo ideale di nuove forme di cittadinanza attraverso un rapporto in sensi con la tradizione e il futuro culturale del nostro Paese.

In programma 6 titoli che si ripeteranno da maggio a ottobre nei magnifici spazi del Foro Romano, Palazzo Altemps, Palazzo Massimo, Crypta Balbi e Terme di Diocleziano.  Le performance accompagnano i tanti visitatori dei musei ospitando attori e spettatori in spazi unici al mondo, suggerendo appassionanti e inedite relazioni tra la nostra memoria  e questo tempo, ovvero origine e destino dell’ essere umano.

 

 

COMBINAZIONI 2018

    

Il progetto COMBINAZIONI vede il contributo del Ministero dei Beni Culturali per l’anno 2018 per attività svolte in alcuni dei più importanti musei della Capitale. In particolare sono stati realizzati nel mese di dicembre 2018 workshop di teatro e di danza, performance che hanno coinvolto compagnie di professionisti e giovani attori, abitando artisticamente di volta in volta il museo di arte contemporanea MACRO di Via Nizza e il PALAZZO ALTEMPS, uno dei poli museali del Museo Nazionale Romano.